Archive for the ‘William Shatner’ Category

h1

47) Common People (Pulp) by William Shatner

6 ottobre 2011

Tirava aria di guerra nell’agosto 1995, l’Europa soggiaceva ai deliri del Regno Unito, pronto nuovamente a proclamare che…sì…l’Impero colpiva ancora, e peste ci avrebbe colto non avessimo voluto sottometterci. Centinaia di persone affrontavano con coraggio la calura per fare code interminabili, mentre due fazioni si sfidavano a colpi di insulti, deliri e proclami dalle prime pagine dei giornali. Sembrava che il Nuovo Ordine Mondiale fosse nuovamente sotto l’influsso britannico, con il resto del mondo a guardare, inconsapevole spettatore. Il 14 agosto del 1995 i due pretendenti al trono, dopo settimane di schermaglie, decisero di schierare le truppe e scendere nelle strade, violando la tregua e il coprifuoco.

Country House e Roll With It erano i nomi delle armi segrete che avrebbero dovuto – nelle intenzioni – spazzare via l’avversario e proclamare il dominio assoluto. Edizioni straordinarie e sospiri bloccati in gola, quell’afoso agosto. Restammo tutti col fiato sospeso mentre infuriava una battaglia a suon di copie vendute alla quale non ci sottraemmo. Era il picco massimo di quell’allucinazione collettiva chiamata brit pop, furbesca trovata dell’industria discografica inglese per distogliere gli acquirenti dalle massicce iniezioni di hip hop (prima) e grunge (dopo) fin lì subite. L’emorragia di vendite era diventata troppo esosa perché i britannici rimanessero inermi a subire l’ennesima batosta dagli Stati Uniti (ma, avessero potuto vedere nella sfera di cristallo chiamata Napster…) e quindi fecero quadrato, lanciando una innumerevole serie di ordigni, molti dei quali caricati a salve.

Read the rest of this entry ?

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: